Dizionario di arte e filosofia

mostra

Il circuito delle gallerie e le esposizioni d'avanguardia del primo novecento
Accanto alle inziative delle grandi organizzazioni pubbliche, vanno ricordate le mostre organizzate dalla fine dell'Ottocento dalle gallerie private, molte delle quali erano in origine negozi di articoli per artisti che occasionalmente esponevano opere dei loro clienti. Nel contesto di un libero mercato dell'arte, esse proponevano tendenze alternative a quelle ufficiali: si pensi, per la Francia, alle galleria di P. Durand-Ruel, che sosteneva e promuoveva gli impressionisti.
Per l'Italia si possono ricordare le mostre di arte divisionista e simbolista organizzate da V. Grubicy de Dragon; per la Germania quelle di gusto secessionista e poi espressionista e cubofuturista organizzate a Berlino rispettivamente da P. Cassirer e H.Walden; per gli Stati Uniti quelle di fotografia e di arte d'avanguardia ordinate da A. Stieglitz nella sua galleria Photo-Secession a New York nel primo quindicennio del Novecento.


torna al Dizionario